Sul reparto difensivo     Il Milan torna al successo, è 1-0 contro il Crotone di Zenga. Finalmente San Siro applaude i suoi beniamini, protagnisti di una stagione al di sotto di ogni aspettativa. Un dato da evidenziare è la solidità difensiva che il Diavolo sembra stia acquistando giornata dopo giornata. Nelle ultime tre gare (Inter, Fiorentina e Crotone) un solo gol subito, su un errore clamoroso di Bonucci, uomo match proprio contro la compagine calabrese. Disattenzione di un singolo, ma non di un reparto che ora si muove con i giusti sincronismi. Romagnoli ora è sicuro nelle chiusure e giocate in fase di impostazione, Calabria continua ad aiutare tanto in fase propositiva ma cura, sempre più, anche la fase di non possesso. Rodriguez tatticamente è perfetto, chiude ogni diagonale e pochissime volte si fa prendere alle spalle. E’ doveroso menzionare Gennaro Gattuso che, a differenza di Montella, ha colto l’incapacità di Borini nel ricoprire il ruolo di terzino. A livello fisico ora la squadra c’è. La linea difensiva è alta ma brava ad arretrare nei momenti di maggior pericolo e nelle ripartenze. In fase di costruzione accompagna sempre la manovra per diminuire la distanza tra i reparti, creando sempre più compattezza e meno spazi di gioco per gli avversari. I miglioramenti ci sono, i risultati pian piano stanno arrivando. Il popolo milanista può davvero essere fiducioso per il prosieguo della stagione.