I partenopei guidano anche questa classifica: tanti i giocatori con la valigia in mano da piazzare nel mercato di gennaio Il mercato di gennaio offre da sempre poche ghiotte occasioni a chi vuole rinforzarsi e aumentare la qualità presente in rosa. Spesso si inciampa in trappole costosissime inutili ai fini della squadra. Meglio quindi cercare di 'sbarazzarsi' di giocatori che non sono reputati essenziali al progetto tattico di un determinato allenatore. Il dilemma è sempre lo stesso: che fine faranno? Finiranno in prestito in giro per l'Italia? O verranno ceduti a titolo definitivo? Problemi che riguardano tutte le 20 squadre della Serie A, in particolare la prima della classe, il Napoli che è in testa oltre che in campionato anche nella speciale classifica degli esuberi da piazzare. I campioni d'inverno infatti si trovano con dei giocatori che non vengono considerati minimamente dal tecnico Sarri, è il caso di Maksimovic, Tonelli, Giaccherini e Milik, con questi ultimi due che potrebbero accasarsi a breve al Bologna e al Chievo, ritrovando minutaggio e condizione fisica. L'inseguitrice diretta del Napoli non ha di questi problemi, difficile pensare ad una partenza di Lichtsteiner già a gennaio mentre la terza in classifica, aspetta (per ora invano) offerte per Brozovic, Gabigol e Joao Mario. Nella Lazio gli scontenti sono De Vrij, pronto a salutare a parametro zero a giugno con Inter e Barcellona attentissime su eventuali sviluppi, e Mauricio che visto l'arrivo di Caceres vuole trasferirsi all'Atletico Mineiro. La Roma potrebbe mandare Under in prestito e cedere Bruno Peres al Benfica. Per quanto riguarda Leandro Castan è tutto fatto con il Cagliari (oggi le visite mediche), mentre la Sampdoria valuta il futuro di Dodò e Murru; difficile pensare che Giampaolo possa privarsi dei suoi pezzi da novanta, non fosse altro che per il fatto che finora i risultati gli stanno dando ragione. Chi deve sfoltire necessariamente la rosa abbassando il monte ingaggi è il Milan che che dopo gli oltre 200 milioni di euro spesi in estate vuole incassare qualche milione di euro dalle cessioni di Gomez (Boca Juniors o Udinese), Paletta, José Mauri e Locatelli. Difficile ipotizzare un addio a gennaio di uno tra Kalinic e André Silva, nonostante le continue lusinghe provenienti dalla Cina soprattutto per il croato.  
Leggi su Calcionews24.com