È la Vigilia, quella con la V maiuscola. E, allora, la rassegna stampa odierna non può che concentrarsi sulle parole dei protagonisti che, domani sera, infiammeranno lo stadio Olimpico di Roma alla ricerca del guizzo che possa valere il trofeo.

Calha alla Gazza

Il turco ha rilasciato un’intervista esclusiva alla Gazzetta dello Sport, parlando della sfida alla Juventus e delle sue impressioni sul proprio primo anno rossonero: “Questa Juve si batte con la mentalità, oltre che con una gran prova collettiva. Il sogno è una vittoria con un mio goal su punizione, gli uomini chiave certamente saranno Suso e Bonucci. Gattuso ha cambiato tutto: vedevo tutto scuro, adesso gioco e sono felice”.

Suso a Tuttosport

Sulla stessa falsariga del compagno di reparto, l‘iberico s’è raccontato invece ai colleghi di Tuttosport: “Grazie a Gattuso abbiamo trovato una quadra, peccato sia subentrata quella dose di stanchezza che ci ha rallentato. In ogni caso, meritiamo l’Europa e vogliamo conquistarla da subito battendo magari la Juve a Roma. Futuro? Sto benissimo, non ho nessun motivo per il quale dovrei andare via”.

Biglia, corsa contro il tempo

Fra coloro che avrebbero anche potuto non esserci, invece, c’è Lucas Biglia. L’argentino, reduce dalla frattura di due vertebre nel match contro il Benevento di circa due settimane fa, ha svolto un feroce lavoro di recupero ed, oggi, potrebbe clamorosamente essere inserito nella lista dei convocati. Nonostante questo, però, a partire titolare dovrebbe comunque essere Manuel Locatelli.