Romania, Macedonia ed ora Bulgaria, riparte il giro nell'est Europa del Milan. Dopo il Craiova o lo Shkendija, l'Europa League propone un nuovo ostacolo per la formazione rossonera.