Anche il difensore classe '95 del Milan non sta vivendo un momento felice. Romagnoli in crisi come tutto il Milan Il Milan ha dei seri problemi in difesa, come dimostrato da questo avvio. I rossoneri, che hanno vinto 10 partite su 12, hanno denotato più di qualche difficoltà nel reparto difensivo. La difesa a 3 e l'arrivo di Leonardo Bonucci sembravano poter far fare il salto di qualità definitivo alla formazione di Montella e anche ad Alessio Romagnoli. Il difensore ex Sampdoria e Roma è atteso al varco. Il promettente centrale ha dimostrato di essere un ottimo giocatore ma ora è atteso dal definitivo salto di qualità. L'arrivo di Bonucci, si diceva, doveva servire proprio a questo. Fino a questo momento però, secondo "Tuttosport", tutto questo non è avvenuto. Bonucci avrebbe dovuto aiutare Romagnoli e invece lo sta trascinando a fondo. Leo e Alessio sono due dei colpevoli della rimonta, poi resa vana dal gol di Cutrone, del Rijeka. Il numero 19 ha 'regalato' il primo gol, il difensore ex Roma invece ha commesso una grave ingenuità che è costata poi il calcio di rigore. Anche la difesa a 3, tanto osannata dalla critica, non ha dato i benefici sperati al difensore. Nelle passate stagioni, Romagnoli giocava con Ely, Paletta, Alex, Zapata, Gustavo Gomez. Ora ha di fianco Bonucci e Musacchio e ha tutto per sfondare. Ma serve una svolta.
Leggi su Calcionews24.com