Ai microfoni de Il Mattino, Arrigo Sacchi ha parlato del suo recente passato calcistico. L’ex allenatore del Milan ha raccontato alcuni aneddoti sulla sua esperienza in Figc.

Sono stato il responsabile di tutte le nazionali giovanili dal 2010 al 2014, Abete mi offrì il rinnovo e per convincermi mi disse che potevo pensare solo all’Under 21 e all’Under 20. Ma io dissi che per fare bene quel lavoro non potevo non occuparmi degli under 15-16-17-19 e così via. Ma non avevo più la forza per farlo“.

Il tecnico di Fusignano ha poi rivelato un retroscena che ha come protagonista Silvio Berlusconi: “L’anno prima avevo detto di no persino a Berlusconi che sognava il mio ritorno al Milan: mi chiamò per dirmi che durante la notte aveva avuto una illuminazione. Risposi: ‘non ho più l’energia e non sarebbe corretto se accettassi’“.