salvini MIlan

Milano- Matteo Salvini, politico italiano intervistato nella trasmissione "tribunaStampa" di "TMW" non ha usato mezzi termini per parlare dell'attuale situazione del Milan. Sulle ultime sconfitte del Milan l'euro senatore ha espresso il suo pensiero: "Non so cosa ci sia dietro le quinte, soprattutto dopo la decisione dell'esonero del preparatore. La prestazione contro la Sampdoria è stata imbarazzante. Doppiamente imbarazzante vedendo le reazioni in panchina. Una squadra davvero moscia. Potevo essere anche io il mister e non sarebbe cambiato nulla." Del mercato del Milan anche se non del tutto, si è detto soddisfatto: "Negli anni scorsi la campagna acquisti è stata ridicola. Sono stati presi giocatori che mio figlio al Fantacalcio avrebbe pagato -1! Fortunatamente quest'estate la situazione è stata migliore, ma allo stesso tempo le responsabilità sono aumentate vedendo il livello dei nuovi. Abbiamo fatto bene contro squadre da terza categoria, mentre contro gruppi organizzati non abbiamo visto palla" Parlando delle dichiarazioni del A.D. Fassone nel post partita di Sampdoria-Milan: "Senza fare demagogia, i giocatori devono tirare fuori le palle! Fassone ha fatto benissimo ad ammonire tutti quanti, dal mister ai ragazzi che vanno in campo. Prendono stipendi da capogiro e non possono permettersi certe figure". In ultima battuta, il politico italiano ha dato il suo pronostico su la classifica finale del campionato: "Lì davanti vedo favorito il Napoli, soprattutto se l'ambiente reggerà le pressioni e se aiuterà la squadra. Sarebbe un disastro per noi arrivare settimi o ottavi. Sarri al Milan? Mi sarebbe piaciuto moltissimo. Sono cresciuto a pane, Baresi e Van Basten quindi il confronto tra lui e Sacchi ci sta. Magari Sarri non è imbellettato, ma è efficace e in panchina sa leggere le situazioni".

The post Salvini: “Milan? Una squadra davvero moscia.” appeared first on Il Milanista.