Duvan Zapata, Ricky Alvarez. I due carnefici di un Milan tenuto in scacco da una Sampdoria che ha fatto meglio per tutta la gara, che ha approfittato degli errori dei rossoneri e che, in generale, ha avuto gioco facile contro un avversario troppo brutto per essere vero.La riprova? Il fatto che Kalinic e compagni non hanno effettuato alcuna conclusione verso lo specchio della porta di Puggioni: in 4 occasioni non ha centrato la porta, altre due volte ha visto i propri tiri respinti da un giocatore della Sampdoria, ma il portiere di casa non è mai stato impegnato

  • Come rivela Opta, era da più di due anni che il rendimento offensivo del Milan non raggiungeva livelli così bassi: precisamente dalla prima giornata del campionato 2015/16, in casa della Fiorentina, vincente per 2-0 sugli uomini allora allenati da Mihajlovic anche grazie a un’espulsione rimediata già nel primo tempo da Rodrigo Ely.