A Clarence Seedorf mancano il Milan e la Serie A. L'olandese è in cerca di una nuova avventura in panchina Quando Silvio Berlusconi lo strappò dal Botafogo per sostituire Max Allegri in panchina, Clarence Seedorf pensava che al Milan avrebbe potuto aprire un ciclo. La storia, però, è andata diversamente: l'olandese non ha avuto il tempo di continuare il percorso iniziato. I rapporti interrotti con la dirigenza e una parte della squadra gli sono costati il posto. Eppure, a distanza di tempo, l'ex numero 10 rossonero parla ancora con nostalgia di quell'esperienza. Intervenuto per la presentazione dei palinsesti Sky 2017/2018, Seedorf sorridendo ha dichiarato: «Io ero gia' in Italia, e ci stavo bene. Purtroppo è durato poco». L'olandese, come riporta Tuttosport, ha aggiunto: «Vedremo se ci sarà un’opportunità. Sto cercando un progetto interessante. Il mondo del calcio è sempre più veloce. Spero di poter tornare in panchina. La partenza della Serie A promette bene, le prime sei squadre sono tutte lì. Fra un mesetto capiremo i veri equilibri, vedremo chi potrà fare una grande stagione e chi invece avrà difficoltà».
Leggi su Calcionews24.com