L’ultima sconfitta interna rimediata dal Milan alla ventesima giornata di campionato risale a domenica 27 gennaio 2002. In quest’ultima circostanza, dopo essere andati in doppio vantaggio a seguito di un rigore trasformato da Shevchenko (che poi fallirà un penalty sul 2-1) e di un gol di Serginho, i rossoneri persero tre a due contro l’Udinese, in rete grazie a Muzzi, Scarlato e Jorgensen. Nel finale, fu annullato un gol ad Albertini.