La nomina del nuovo ct dell'Italia potrebbe dare il via al valzer delle panchine. Anche tutti gli allenatori delle grandi di Serie A sono in bilico E se alla fine si scatenasse il ribaltone? L'Italia è ancora senza commissario tecnico ma come annunciato da Tavecchio bisognerà attendere ancora perché tutti i grandi sono attualmente sotto contratto e non si libereranno prima di giugno. Proprio la nomina dell'erede di Giampiero Ventura potrebbe scatenare un clamoroso valzer di panchine che potrebbe coinvolgere anche e soprattutto i grandi nomi. Allegri e Sarri che sono sulle panchine di Juve e Napoli da 3 anni e mezzo e da 2 anni e mezzo potrebbero voler cambiare aria. Anche Spalletti e Di Francesco, sotto la lente d'ingrandimento per i risultati non conseguiti nell'ultimo mese, dipenderanno dalla posizione finale in classifica e una mancata qualificazione in Champions League potrebbe anche costare molto cara a uno dei due, dopo un ottimo inizio. Gattuso non è un traghettatore ma salvo miracoli Rino andrà via a fine stagione. L'allenatore resterà in sella alla panchina rossonera solo se dimostrerà di essere 'da Milan'. Conte è uno dei candidati per la panchina rossonera ma anche per la panchina della Nazionale. Poi ci sono Mancini, possibile nuovo ct, Giampaolo e Inzaghi pronti a prendere il posto di Sarri e Allegri. Tanti i possibili scenari secondo "Il Giornale".
Leggi su Calcionews24.com