Berlusconi Yonghong

Sky Sport ha fatto il punto sulla situazione in Casa Milan, tracciando i possibili motivi che hanno scaturito la dura sentenza della UEFA.

I RICAVI IN CINA – Sicuramente particolare importanza va attribuita al piano della società che aveva riposto nel business in Cina. I ricavi nell’ultimo periodo sono diminuiti e le cifre arrivate non si sono avvicinate neanche lontanamente a quelle auspicate dalla dirigenza a inizio della scorsa stagione.

QUESTIONE RIFINANZIAMENTO – Attenzione anche ai rifinanziamenti. Finora i soldi di Mr. Li sono sempre arrivati, anche se a volte sul gong. Se un domani non dovessero più esserci le risorse del broker il Milan passerebbe totalmente ad Elliott. Da qui anche i dubbi sulla vera entità della proprietà cinese. Tutto questo poteva essere in qualche modo evitato con un piano preciso e equilibrato, ma questo, come riporta sempre Sky Sport, non è stato ritenuto tale dalla UEFA.