Milan-Crotone finisce 1-0 per i rossoneri. Una vittoria sofferta che ha visto sbloccarsi in campionato il capitano Leonardo Bonucci. Il commento dell’allenatore rossonero Gennaro Gattuso nella conferenza stampa post-partita.

 

LA CONFERENZA IN PILLOLE

Sulla classifica: “I problemi non sono finiti. Abbiamo i nostri pregi e difetti. Ci sono giocatori che hanno qualità. Di incontristi abbiamo solo Kessie. Dobbiamo imparare a fare quello che non sappiamo. Contento del gol di Bonucci, ma non è questo il punto, dobbiamo imparare a lavorare e giocare da squadra e di reparto”

Sulla pausa: “Quando giocavo io non esisteva la parola pausa, ma forse ho sbagliato. Spero che seguano quello che gli abbiamo dato di tabelle, che si riposino e arrivino carichi in vista della settimana che precede il Cagliari”

Su miglioramenti di testa o fisico: “Il lavoro ha portato a far correre che nei minuti finali, mentre le vittorie hanno aiutato dal punto di vista mentale. si hanno meno pensieri, si sentono meno fischi e ci si sente più leggeri”

Su Calhanouglu: “Ha fatto un’ottima partita, ma non è stato il solo. Tutta la squadra ha fatto una buona gara. Anche Biglia ha fatto vedere che ha energia sulle gambe. Dopo tutto il lavoro che abbiamo fatto si stanno vedendo i primi segnali. Hakan aveva bisogno di mettere chilometri sulle gambe”.

Su Silva: “Penso che responsabilità siano mie, perché faccio io le scelte. Dobbiamo però dare continuità a quello che stiamo facendo e puntare al risultato”.

Su fatica di fare gol: “Sono 4-5 anni che il Milan non ha un bomber che va in doppia cifra. Sono arrabbiato più che altro che alla prima difficoltà abbiamo rischiato. L’importante però ora è arrivare e creare”