Christian Eriksen, giocatore chiave di Tottenham e Danimarca, con la cui maglia ha segnato ieri una tripletta nel 5-1 rifilato all’Irlanda, è stato, in passato, vicinissimo al Milan. Nel 2008 fu, infatti, provinato dai rossoneri che, per ragioni economiche, gli preferirono, però, Merkel.

Il Milan, in ben due occasioni, si è lasciato sfuggire il fuoriclasse danese: la prima, come detto, nel 2008, con il fantasista ancora impegnato nelle giovanili dell’Odense, club che non riuscì a trovare l’accordo economico con i rossoneri, e la seconda nel 2013. In tal caso, Galliani arrivò a offrire all’Ajax, che allora ne deteneva il cartellino, una cifra tra i 10 e i 15 milioni di euro, ma nella trattativa si inserirono gli Spurs, che oggi se lo godono, avendolo blindato fino al 2020.

Un regista moderno a tutto campo, il danese è seguito con interesse dall’intero panorama calcistico, e, chissà che qualcuno in via Aldo Rossi non si stia mangiando ancora le mani.