Le dichiarazioni di Suso, fresco di rinnovo contrattuale con il Milan, in merito alle possibilità di cessione la scorsa estate Il Milan ha blindato ufficialmente Suso con il rinnovo di contratto del calciatore fino al giugno 2022. Dopo aver firmato il prolungamento con i rossoneri, l’esterno spagnolo ha rilasciato una forte confessione ai microfoni di Milan Tv, in cui ha svelato la possibilità di un addio al Diavolo nei mesi scorsi. «Firmare questo rinnovo di contratto era ciò che ho sempre voluto, lo volevo da tanto. E’ un giorno speciale per me e per tutta la mia famiglia. Io volevo restare al Milan, l’ho sempre detto prima di cominciare la stagione. Ho avuto anche la possibilità di poter andare via, ma volevo restare qui e l’ho anche detto alla società. Sono molto felice per tutto, questa è stata la scelta giusta per me». Suso, rinnovo con brivido: «Potevo lasciare il Milan» Prosegue lo spagnolo: «La scorsa stagione è stata un’annata molto bella e quest’anno abbiamo iniziato bene a parte queste due partite perse contro Lazio e Sampdoria. Dobbiamo concentrarci sulla sfida di Europa League contro il Rijeka e poi sul match di campionato contro la Roma. E’ molto meglio avere partite difficili da giocare, perché sappiamo cosa possiamo dare e sappiamo come poter guardare avanti. Prima c’erano troppi complimenti, ora invece tutto è negativo: è difficile formare subito la squadra, abbiamo tanti giocatori nuovi e dobbiamo lavorare di più se vogliamo migliorare».
Leggi su Calcionews24.com