Sulla carta sembrava tutto facile per i rossoneri a caccia del terzo titolo consecutivo. Il Napoli dei giovani Cannavaro e Pecchia con Marcello Lippi in panchina sembrava vittima sacrificale.