Per una beffarda ironia della sorte, proprio a margine della fantastica rincorsa del Milan targata Gattuso e culminata con il più che meritato rinnovo sino al giugno 2021, i rossoneri stanno vivendo un momento di inevitabile appannamento.