Molti dubbi ha accompagnato l'arrivo di Hakan Calhanoglu al Milan. Il turco arrivava dopo quattro mesi di inattività dopo una squalifica rimediata per un fatto del 2011 per un contratto firmato e non rispettato col Trabzonspor.