Esaurito il mercato invernale, per le società europee è tempo di pensare al campo, senza dubbio, ma anche alla programmazione della prossima sessione di trattative.