Il presidente Urbano Cairo non sembra più così granitico sulla richiesta di 100 milioni per Belotti

Fino alla scorsa estate per Urbano Cairo la clausola di Belotti era diventata una specie di mantra ossessivo: «Volete il Gallo? Dateci 100 milioni». Una stagione al di sotto delle aspettative del suo attaccante, però, sembra aver convinto il presidente del Torino che quella cifra è attualmente fuori mercato. Questo, almeno, è quel che si intuisce dalle parole del numero uno granata ai microfoni di Mediaset Premium prima di Torino-Inter.

Cairo ha dichiarato: «La clausola di Belotti? Non ci ho più pensato, ne abbiamo parlato due anni fa, però poi non ne abbiamo più parlato. Vale solo per l’estero, vedremo poi cosa fare ma non c’è alcun problema». Cairo, però, ha affrontato anche altri temi di mercato: «Il riscatto di N’Koulou è automatico avendo fatto il numero di partite previste, quindi è già nostro e resterà».

Sul momento complessivo della squadra, invece, Cairo è apparso molto soddisfatto: «Direi che abbiamo fatto due belle vittorie rotonde e la squadra ha ricominciato a ingranare come all’inizio. Quando un allenatore subentra ci possono essere dei momenti di stop, la squadra è unita, segue il mister, sono contento di questo momento. Adesso l’importante è terminare bene queste otto partite, alcune molto importanti come oggi, con il Milan, con il Napoli, di grande caratura, volte sono più difficili quelle più facili. Bisogna dare il massimo e vediamo dove arriveremo».


Leggi su Calcionews24.com