Torino-Milan, 33ª giornata di Serie A 2017/2018, fischio d’inizio alle ore 20,45. Ecco tutte le info per seguire il match in diretta tv o in streaming

Torino-Milan è il match che questa sera si disputa allo stadio Olimpico Grande Torino, sfida valida per il 33° turno di Serie A. I granata di Mazzarri a quota 46 punti sono reduci da quattro turni utili consecutivi e ancora in corsa per l’ultimo posto in Europa League; di fronte, un Milan (53) reduce da tre pareggi consecutivi e al sesto posto solitario in classifica. Così l’allenatore rossonero Gennaro Gattuso si è espresso sugli avversari in conferenza stampa alla vigilia della gara: «Hanno giocatori di qualità, squadra rognosa e ben messa in campo. Nel loro dna c’è senso di appartenenza, col Napoli tra l’altro abbiamo speso tanto. Dobbiamo riproporre quello che abbiamo fatto, non dobbiamo fare nessun passo indietro». Nella gara d’andata, giocata a novembre al Meazza, le due squadre pareggiarono 0-0.

La partita in programma mercoledì 18 aprile alle ore 20,45 potrà essere seguita sia sul digitale terrestre che sul satellite e sarà trasmessa da Mediaset Premium sul canale Premium Calcio 1 e da Sky sul canale Sky Calcio 1. Per gli abbonati delle due emittenti sarà possibile seguire la partita anche in streaming gratis attraverso le piattaforme Premium Play e Sky Go, da PC, smartphone e tablet (applicazioni disponibili per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile). La cronaca in diretta di Torino-Milan potrà essere seguita anche in radio sulle frequenze di Rai Radio 1. Inoltre, gli aggiornamenti della partita saranno disponibili su Calcio News 24 con la diretta live dalle ore 18,45 con ampio pre-partita e approfondimenti prima, durante e dopo la gara.

Il tecnico rossonero Gattuso ha parlato della sfida contro il Toro«E’ squadra che ha nel DNA e nella sua storia la capacità di battagliare. Sono messi in campo bene, sono una squadra dura, rognosa. Servirà una grande prestazione contro una squadra che ha cuore e senso d’appartenenza. Dobbiamo non possiamo fare passi indietro, altrimenti significa che non siamo ancora pronti. Se non andremo a Torino con la testa giusta, come abbiamo fatto con il Napoli, rischiamo di fare una figuraccia».

Torino-Milan: probabili formazioni

Gattuso ritrova Bonucci dopo la squalifica ma deve ancora fare a meno di Romagnoli: Zapata in vantaggio su Musacchio per l’altro posto di centrale in difesa. Centrocampo con Biglia in regia anche se Locatelli potrebbe far rifiatare qualcuno. In attacco Kalinic favorito su André Silva e Cutrone. Abate-Calabria da decidere sulla destra.

Walter Mazzarri è invece orientato a schierare la sua squadra col 3-4-2-1, un sistema molto simile alle ultime uscite: Niang, come ribadito dall’allenatore, andrà in panchina, mentre ci sarà spazio per Ljajic dal 1′. Milan col classico 4-3-3: in difesa, Romagnoli assente e Calabria in dubbio, con Abate e Zapata pronti per una maglia da titolare. In attacco ci dovrebbe essere ancora spazio per Kalinic.

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Burdisso, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi; Iago Falque, Ljajic, Belotti.
MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Abate, Bonucci, Zapata, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu.

Torino-Milan, curiosità e statistiche

  • Le ultime quattro sfide in campionato giocate a Torino tra i granata e il Milan, disputate tra il settembre 2013 e il gennaio 2017, sono terminate in parità (2-2, 1-1, 1-1, 2-2).
  • Il bilancio delle gara giocate a Torino in Serie A vede 20 vittorie granata, 34 pareggi e 17 successi del Milan.
  • Nelle ultime 10 gare di campionato, il Torino ha ottenuto 14 punti (4 V, 2 P, 4 S); 19 invece quelli conquistati dal Milan (5 V, 4 P, 1 S).
  • Il Torino, insieme alla Spal, è la squadra ad aver pareggiato più volte nell’attuale campionato: 13.
  • Medie reti a confronto molto simili: Torino con 46 gol segnati e 38 subiti. Rossoneri con 43 reti all’attivo e 36 subite.

Torino-Milan, l’arbitro della partita

La gara dell’Olimpico Grande Torino sarà diretta dall’arbitro Fabio Maresca della sezione di Pistoia. Gli assistenti designati sono Valeriano e Di Iorio, il quarto uomo Pinzani e gli addetti al Var Banti e Schenone.


Leggi su Calcionews24.com