La notizia di ieri di un presunto contatto tra Mino Raiola e l’Inter per Gigio Donnarumma ha posto ancora di più i riflettori sul futuro del portierone del Milan, che entro il 30 giugno saprà, insieme a tutti i tifosi rossoneri, se la sua avventura a Milanello può continuare. O rinnova col Milan o ci sarà la cessione, molto presumibilmente all’estero, ed ovviamente alle condizioni volute dal club rossonero.

Ma non c’è alcun dubbio sul fatto che l’intenzione del Milan è quello di rinnovargli il contratto e farne una pietra angolare per il futuro. L’amministratore delegato Fassone ed il direttore sportivo Mirabelli stanno studiando la strategia per trattare con Mino Raiola, il vero “problema” nella vicenda, visto che convincere Donnarumma a restare in rossonero non sarebbe affatto impossibile.

Bisogna convincere soprattutto il potente procuratore italo-olandese, che come da lui più volte ribadito, aspetta di conoscere gli obiettivi futuri della nuova dirigenza rossonera. Che nel frattempo, evidenzia oggi Il Corriere dello Sport, pensa di offrire a Donnarumma la fascia da capitano del futuro, per legarlo indissolubilmente ai colori che lui ama.