L’attaccante classe ’99 del Milan Primavera, Frank Tsadjout, autore di un gol nella vittoria di mercoledì a Bergamo contro l’Atalanta, è stato intervistato dai microfoni del canale telematico rossonero. “Mi aspettavo una partita difficile perché sapevo che ci avrebbero messo in difficoltà – ha dichiarato Tsadjout a Milan TV -. Eravamo consapevoli dei nostri mezzi e sapevamo che potevamo fargli male. L’importante era fargli gol subito e ci siam riusciti. E’ stata una bella battaglia soprattutto perché i loro due centrali erano molto fisici, ma in questo momento sono in forma e son riuscito a metterli in difficoltà. Rispetto agli anni scorsi, in cui si era sempre visto un Milan più sfilacciato, quest’anno siamo riusciti a diventare più squadra e uniti grazie al lavoro di mister Gattuso prima e di mister Lupi poi. Grazie a cosa sono cresciuto quest’anno? Penso soprattutto grazie alla fiducia dello staff e dei compagni. E poi per me la continuità è importante per rendere al meglio. Con chiunque io giochi riesco a trovarmi al meglio. Finale? Innanzitutto noi pensiamo al campionato perché è la partita più vicina. Però, dovendo pensare alla finale, sappiamo che sono una squadra tosta poiché li abbiamo già affrontati in campionato e abbiamo fatto fatica. Però sappiamo che, se facciamo del nostro meglio, possiamo portarla a casa”.