L’obiettivo del Milan in questi primi mesi del 2018 è quello di cambiare il rullino di marcia in campionato, e per farlo- riporta l’edizione odierna del ‘Tuttosport‘ punterà ancora su Andrè Silva. Il portoghese è stato il secondo acquisto più costoso della campagna acquisti estiva, e al momento ha deluso le aspettative. Oltre agli 8 gol in Europa League tra preliminari e fase a gironi l’ex Porto non si è sbloccato nelle competizioni italiane. Al suo declino gli si è aggiunto l’exploit di Cutrone, ritenuto il primo antagonista di Kalinic.

FIDUCIA RINNOVATA – Anche ‘Rino’ Gattuso è consapevole delle capacità tecniche che possiede questo ragazzo. L’allenatore del Milan- come dichiarato negli scorsi giorni- è pronto in questo 2018 a dare numerose chance al suo numero 9, visti i numerosi impegni ravvicinati. Il primo obiettivo di Andrè Silva è quello di sbloccarsi subito nelle competizioni italiane (soprattutto in campionato), e trasformare i complimenti che riceve da Gattuso in allenamento in ottime prestazioni, magari a suon di gol, anche perchè a giugno, in occasione dei Mondiali russi, potrà far vedere a tutti di che pasta è fatto.

PALCOSCENICO – La Coppa del Mondo però dovrebbe essere l’ultimo step per il portoghese, che potrà far ricredere gli scettici anche grazie all’aiuto di Cristiano Ronaldo, che ogni volta spende delle belle parole su di lui. Sicuramente Gattuso punterà su Andrè Silva per quanto riguarda in Europa League (anche se il Ludogorets è organizzato in maniera migliore rispetto agli avversari affrontati in Europa dai rossoneri): l’ex Porto ha capito che il campionato italiano è diverso e più difficile rispetto ad altre competizioni, e quindi serve cambiare registro. Le offerte per lui non mancheranno di sicuro, come quelle ricevute di recente da club come il Wolverhampton, ma il club rossonero non ha intenzione di cederlo salvo offerte molto ricche. Infatti tutto il Milan tifa per lui, soprattutto dal punto di vista sportivo.