Durano poco i festeggiamenti in casa Milan per il roboante successo di giovedì in Europa League. Al ritorno dall’Austria, infatti, nel corso della partitella di scarico, si è fermato (nuovamente) Andrea Conti, ma questa volta il referto medico è severo, drammatico: rottura del legamento crociato anteriore e stop di circa 6 mesi. Stagione finita con sole 5 presenze all’attivo per l’ex atalantino, che, come riferito dal club rossonero, dovrà sottoporsi, già questa mattina, a un intervento chirurgico artroscopico di ricostruzione del legamento. Ad operarlo sarà il prof. Herbert Shonhuber, cui il Milan si è già affidato, di recente, per Montolivo, De Sciglio e Saponara.

Per sostituirlo, come riferisce l’edizione odierna di Tuttosport, il Milan ha tre possibilità: Abate, che ha ben figurato il Europa League, Calabria, che, seppur reduce da una prestazione da incubo contro la Lazio, gode del gradimento di Montella e, infine, Bellanova, talento classe 2000 della primavera rossonera, già tenuto in considerazione dal mister campano, che potrebbe pensare di lanciarlo in questa stagione.

Nel frattempo, nonostante l’infortunio, a Conti avranno di certo fatto piacere le parole di stima e incoraggiamento che gli hanno tributato compagni, tifosi e amici, nonché degli avversari molto speciali come i cugini dell’Inter. I nerazzurri, tramite i social network, gli hanno augurato, infatti, una pronta guarigione in vista del derby di ritorno.