Dopo la vittoria nel derby di Coppa Italia Gattuso si è definito l’allenatore più scarso della Serie A, ma dagli ultimi risultati sembra convincere a poco a poco i tifosi rossoneri. Come riporta oggi ‘Tuttosport‘ il Milan nelle ultime tre partite (Inter, Fiorentina, Crotone) ha giocato da più squadra, affiancando alla corsa anche della buona tecnica. Inoltre in questi incontri i rossoneri hanno solo incassato una sola rete. Numeri rassicuranti ma ancora c’è da lavorare per rispettare le aspettative di inizio stagione.

GAMBA MIGLIORATA– Domani Gattuso compirà 40 anni festeggiandoli in famiglia. Anche a lui spettano le vacanze che fino a domenica serviranno per far riposare i giocatori di Serie A, ma ‘Rino’ avrebbe preferito lavorare per evitare il rischio che il buon ritmo delle ultime partite venga spezzato da questa sosta. Il tecnico rossonero ha però assegnato degli esercizi da far svolgere ai suoi giocatori per mantenere/migliorare la condizione atletica, uno dei tanti punti deboli del Milan di Montella. Infatti con l’allenatore campano i rossoneri erano 19esimi nella classifica per chilometri corsi, mentre con Gattuso il club di via Aldo Rossi si trova in 17esima posizione (107,018 di media).

SQUADRA MENO OPERAIA– Alla corsa Gattuso è riuscito a integrare della qualità passando al 4-3-3. Grazie anche al supporto dei vice Luigi Riccio ha impiegato Bonaventura mezz’ala e messo Suso nel suo vero ruolo. Inoltre la novità sta nella gestione Calhanoglou: nel derby la sua qualità ha influito positivamente sul risultato, a Firenze, da neo-entrato, ha realizzato il gol decisivo del pareggio e col Crotone si è reso un pò pericoloso. In attesa che migliori il feeling con Rodriguez e Bonaventura, il numero 10 rossonero, insieme all’ex Liverpool e Atalanta, può essere la chiave di svolta del Milan di Gattuso.