Giustamente il Milan già si muove per rinforzarsi in vista della prossima stagione, con tempismo come già successo lo scorso anno. Il primo acquisto per la prossima stagione è Ivan Strinic terzino della Sampdoria che arriverà a parametro zero, ma forse non sarà l’unico acquisto low-cost dei rossoneri, che visto la situazione finanziaria attuale e dopo aver investito parecchio nel mercato scorso dovrà anche fronteggiare altre situazioni deficitarie, come il pareggio di bilancio, la crescita del brand rossonero sul mercato internazionale e convincere l’UEFA a non sanzionare pesantemente il club proprio per questi paletti non rispettati.

Infatti come riferisce l’edizione odierna di Tuttosport, senza l’ingresso alla prossima Champions League il Milan dovrà forzatamente fare di necessità virtù e dunque puntare sulla rosa attuale e magari colpi a basso costo come Strinic o giocatori seguita da Mirabelli la cui quotazione non è elevata.