Di solito, quando si passa un anno come quello che ha vissuto Gigio Donnarumma, si dovrebbe crescere in fretta.