Le principali dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Fabio Pecchia, alla vigilia di Milan-Hellas Verona, 36a giornata della Serie A TIM 2017/18.

CORAGGIO E DETERMINAZIONE PER RIPRENDERE IL PERCORSO

«In questo momento non è semplice riprendere il cammino, ma dobbiamo affrontarlo con coraggio e determinazione, tutti dovranno dare il massimo. Ovviamente speravo in un campionato diverso per noi, tante squadre si sono ritrovate a lottare per la salvezza, abbiamo speso tante energie nel rincorrere una posizione di classifica e alla fine il campo ha detto che altri hanno fatto meglio. Noi potevamo dare di più, dobbiamo prendere atto di questo. Negli ultimi mesi ho pensato solo ed esclusivamente al raggiungimento dell’obiettivo, senza farmi condizionare dalle scelte future. Da parte nostra ci sono sempre stati grande professionalità e lavoro, abbiamo commesso degli errori che abbiamo pagato sul campo».

IL MILAN AL MEAZZA: LE SCELTE PER AFFRONTARLO

«Il Milan? Non mi sembra una squadra così diversa dall’andata, allora si stava riprendendo ma noi abbiamo fatto una grande prestazione, ripagata dal risultato. Domani affronteremo un Milan forte, con grande qualità e in lotta per i suoi obiettivi: ai miei chiedo di dare il meglio. Nicolas? Vediamo la sua condizione domani, se non dovesse farcela c’è Silvestri, da questo punto di vista non abbiamo problemi. Kean non convocato? In settimana ha lavorato in parte con la squadra, ma non credo che sia il caso di rischiare in questo momento. Oltre a lui in attacco abbiamo Matos, Petkovic e Cerci, dispiace che quest’ultimo non abbia potuto dare alla squadra tutta la sua esperienza nel corso della stagione».

fonte: hellasverona.it