A breve il via al prossimo Mondiale, competizione che vedrà esclusa l’Italia. Diversi rossoneri saliranno sul volo diretto in Russia, molti dei quali risultano in bilico, dunque non certi di una permanenza al Milan. Parliamo di Kalinic, André Silva e Rodriguez. I tre compariranno in Russia rispettivamente con la Nazionale croata, portoghese e svizzera. Nelle amichevole dedite alla preparazione alla competizione mondiale, due dei tre rossoneri sono andati a segno, tutti hanno fatto la loro comparsa sul terreno di gioco. Ottimo biglietto da visita. Gli occhi e i riflettori di tutto il mondo punteranno su di loro, pronti a lottare per un titolo mondiale che come palmarès non sarebbe affatto da scartare.

Sempre i tre citati, potrebbero lasciare Milanello già durante la sessione estiva di calciomercato. Allora, ecco che il Mondiale potrebbe rivelarsi un’ottima vetrina. Soprattutto per i due centravanti, che tanto hanno faticato durante la prima annata rossonera, il Mondiale potrebbero colorare una stagione fin qui assai sbiadita. Come vi raccontiamo da giorni, le pretendenti europee, e non solo, non mancano. L’unico pericolo sarebbe registrare una minusvalenza dannosa per le casse rossonere. Solo un Mondiale, vissuto in prima fila, potrebbe aumentare notevolmente il valore dei due attaccanti, con l’obiettivo minimo di avvicinare il valore d’acquisto di un anno fa.

Per il terzino svizzero, invece, negli ultimi giorni si sono accese le sirene tedesche. Anche in questo caso, la corte non manca. Dopo la rete siglata in occasione dell’amichevole contro la Spagna, il numero 68 rossonero ha lanciato un messaggio significativo. Pronto per un Mondiale da protagonista, dopo una stagione da onnipresente ma mai veramente al top. Protagonista oltretutto del prossimo mercato. Anche in questo caso la massima competizione russa, potrebbe indirizzare il futuro di Rodriguez.

Parola al Mondiale. Aspettando il viaggio d’andata verso la Nazione più considerevole del mondo. In attesa del calciomercato. Il mondo rossonero si prepara a vivere un imponente via vai di pedine impegnate in Russia.