Ray Wilkins ci ha lasciati. L’ex capitano del Chelsea e della Nazionale inglese, giocatore del Milan dal 1984 al 1987, si è spento dopo l’infarto di 4 giorni fa. Derby di Milano con il lutto al braccio per i rossoneri

La triste notizia del giorno è senz’altro la morte dell’ex calciatore del Milan, Ray Wilkins. L’ex capitano sia del Chelsea che della Nazionale inglese non ce l’ha fatta. Il 30 marzo è stato ricoverato al St George’s Hospital a causa di un infarto e, dopo 4 giorni in coma farmacologico, ci ha lasciati poche ore fa. Immediatamente si sono attivati i messaggi di cordoglio e ringraziamento per una figura mai dimenticata dal mondo rossonero.

Ray Wilkins è stato un calciatore del Milan per l’arco di tre anni, dal 1984 al 1987, in coppia con un altro inglese della storia rossonera, vale a dire Mark Hateley. Il Milan lo ha ricordato così attraverso un messaggio su Twitter: «Ciao Ray, ci mancherai: questa sera lotteremo su ogni pallone come avresti fatto tu!» postando una foto di ‘The Razor’ con la maglia rossonera. Il Milan giocherà il derby di Milano in programma oggi contro l’Inter alle ore 18.30 indossando il lutto al braccio in memoria del proprio ex centrocampista.


Leggi su Calcionews24.com