Il portiere del Benevento è l'eroe della domenica. Brignoli è di proprietà della Juventus e, beffa delle beffe, poteva essere del Milan Il Benevento ha strappato un punto al Milan e ha conquistato il primo punto della storia in Serie A! Dopo 14 sconfitte consecutive e dopo aver battuto tantissimi record negativi, il club giallorosso ha trovato un modo incredibile di finire dall'altra parte dei libri dei record: il gol del portiere! A 17 anni dall'ultima volta, da quel gol di Taibi, portiere della Reggina, ecco la rete del portiere Alberto Brignoli. Il portiere da San Paolo d'Argon, provincia di Bergamo, è un grande appassionato di ciclismo e seguiva molto volentieri il compianto Marco Pantani. «Il ciclismo da allora per me è diventato un posto brutto, dove è successo qualcosa e non ci torni volentieri. Ma sono sempre appassionato - ha raccontato Alberto all’Eco di Bergamo -. Se ho una bici, guai. I ciclisti rispetto ai calciatori fanno una fatica diversa». Il portiere, ironia della sorte, è di proprietà della Juve che in estate lo ha mandato in prestito al Benevento, e da piccolo fu scartato proprio dal Milan. Dal 2015 il suo cartellino è della Juve, che lo ha girato a Ternana, Samp, Leganes, Perugia e Benevento. L'esordio in A è arrivato solo lo scorso anno, con la maglia della Samp, proprio contro la Juve allo Staduim (5 i gol incassati). Il sogno: «Quello di tornare un giorno alla Juve».
Leggi su Calcionews24.com