L'intervista all'avvocato Polo Dattola, agente di Alberto Brignoli, portiere del Benevento, dopo il gol al Milan E’ Alberto Brignoli l’eroe della 15ª giornata di Serie A! Il portiere del Benevento, di proprietà della Juventus, è entrato a pieno merito nella storia del calcio italiano e mondiale trovando il primo gol in Serie A nel match tra Benevento e Milan terminato sul 2-2. Ieri al Vigorito si è scritta la storia per più motivi: un portiere ha fatto gol in A e il Benevento ha trovato il primo punto dopo 14 sconfitte consecutive. Per celebrare al meglio la fantastica giornata di Alberto Brignoli, la redazione di “www.calcionews24.com” ha contattato in esclusiva l’agente del portiere, l’avvocato Polo Dattola. Che emozioni ha provato? «Il protagonista è Alberto ed è giusto che sia lui a godersi questo momento. Ieri ho provato grande gioia, grande emozione e grande stupore come è ovvio che sia quando un portiere fa gol al 95’». Alberto come sta vivendo questo momento? «Ieri ero a Benevento e siamo stati tutto il giorno insieme e mi sono goduto questa giornata dal vivo. Alberto la sta vivendo con serenità ed equilibrio, non è un ragazzo che si esalta e si deprime. E’ felice perché ha dato una gioia all’ambiente e al presidente: questa è la sua principale soddisfazione, al di là degli onori della cronaca raggiunti dopo il gol». Il gol può cambiare la vita e la sua carriera? «E’ una risposta difficile. Direi di no. Gli addetti ai lavori ovviamente giudicano gli atleti a 360° e non solo per questi episodi. Brignoli è passato nella storia del calcio italiano e questo è innegabile perché in pochi hanno fatto quello che ha fatto lui. Sono altri i fattori che determinano la carriera di un calciatore, l’episodio ha aumentato di molto la notorietà anche oltre i confini nazionali». Cosa può dirci della vita privata di Alberto: che ragazzo è? Come è fuori dal campo? «Lascio che sia lui a raccontarsi. Posso dire che è un ragazzo molto intelligente, mi piace definirlo così. Lui è cresciuto in una famiglia solida che gli ha inculcato valori importanti come umiltà, lavoro, sacrificio e rispetto degli altri: questi sono i valori di Alberto derivanti da principi solidi tralasciatigli dalla famiglia». Parliamo di futuro. Alberto è di proprietà della Juventus ed è in prestito al Benevento: Ci sono possibilità per un ritorno alla Juve? Farebbe da secondo a Szczesny? «E’ prematuro parlare di futuro e di Juve. Oggi si deve pensare a far bene con il Benevento, a raggiungere la salvezza. Il mercato ha dinamiche inimmaginabili ma soprattutto veloci e con così largo anticipo è impossibile fare previsioni».   Si ringrazia l’avvocato Polo Dattola per la disponibilità.
Leggi su Calcionews24.com