Manca poco alla prima da allenatore per Gennaro Gattuso che desidera non escludere nessuno dal progetto.

Come riporta TuttoSport, negli ultimi due allenamenti, il mister, ha alternato nella squadra titolare quasi tutti gli uomini a sua disposizione.

E’ importante sottolineare che non mancano i punti fermi e le certezze come Romagnoli e Bonucci in difesa con Rodriguez a sinistra di due tra Kessiè, Montolivo e Biglia; Suso e Bonaventura ai lati del centravanti. I dubbi riguardano il terzo componente della difesa, che sarà scelto tra Musacchio e Zapata. Ballottaggio in attacco tra Kalinic e Andrè Silva.

Per il resto tutti in gioco, senza escludere nessuno, a partire da Ignazio Abate. Il terzino rossonero in questa stagione ha giocato solo 6 partite da titolare. Sfortunato in occasione dell’infortunio al tendine d’Achille. Ignazio si giocherà una maglia da titolare con il giovane Calabria; con due stimoli in più rispetto al giovane 96 rossonero: Abate è, infatti, nato a Sant’Agata de’Goti, a meno di 40 km da Benevento, prossima avversaria del Milan. Proprio nel Benevento, il padre di Ignazio, Beniamino, ha iniziato la sua carriera da portiere.