Come riferisce l’edizione odierna del Corriere dello Sport, in chiave mercato si torna a parlare di Jakub Jankto, calciatore dell’Udinese classe ’96 di origine ceca, elemento che sulla carta sembrerebbe perfetto come alternativa a Franck Kessié per il nuovo Milan di Gennaro Gattuso. Una delle mancanze della rosa milanista infatti è proprio un elemento in linea mediana che abbia le caratteristiche del calciatore ivoriano ex Atalanta, ovvero corsa, fisicità e ottimi tempi di inserimento.Qualità che per intenderci lo scorso anno aveva Juraj Kucka, passato in estate ai turchi del Trabzonspor. L’Udinese, però, non fa sconti. Due anni fa Jankto è stato ingaggiato per 8 milioni di euro dallo Slavia Praga e oggi chiede quasi tre volte tanto per lasciarlo partire. Una cessione che non sconvolgerebbe la tifoseria friulana, che non ha gradito al Friuli il gesto di sfida del centrocampista dopo alcuni fischi nei suoi confronti. Si tratta di un affare possibile, anche se il gioiello dell’Udinese ha, a più riprese, mostrato il suo desiderio di approdare in Inghilterra per disputare la Premier League. Anche Arsenal e Chelsea, infatti, stanno sondando la pista che porterebbe a Jankto nel mercato estivo. Non è da escludere, dunque, che il Milan possa anticipare i tempi e provare a chiudere il colpo già nel mese di gennaio.