Queste le dichiarazioni rilasciate a Premium Sport, al termine di Benevento-Milan, da Roberto De Zerbi: “A livello di classifica, non cambia niente, mentre, a livello morale, sposta tanto. I ragazzi se lo meritavano, era da tante gare che meritavamo questo punto, ma, forse, oggi, siamo andati a cercarcelo con più rabbia e più convinzione. Guardando l’andamento di tutta la partita, avremmo meritato anche di vincere. Adesso dobbiamo capire che possiamo stare in Serie A. Il Milan è una grande squadra e ce la siamo giocata sempre: dobbiamo toglierci il braccino. Il gol di Brignoli? Non è stato un caso. Brignoli è stato criticato eccessivamente per qualche errore. Deve crescere in consapevolezza e concentrazione, ma, se uno ci crede fino alla fine, la fortuna non ti volta sempre le spalle. Il calcio d’angolo mi sembrava non ci fosse, ma, per una squadra con zero punti, non è giusto parlare di arbitri. Non è serio. Come abbiamo festeggiato il primo punto? Noi veniamo da una settimana di ritiro non punitivo. Volevamo fare quel gradino in più, ma adesso dobbiamo partire da qui. Se pensiamo di essere arrivati, non abbiamo capito niente, ma sono sicuro che non succederà”.