Le parole dell'allenatore del Benevento, De Zerbi, dopo il clamoroso 2-2 contro il Milan arrivato con il gol del portiere Brignoli Il Benevento ha ottenuto il primo punto in A con il gol di Brignoli, professione portiere. L'estremo difensore ha segnato il gol del 2-2 e al termine della sfida con il Milan, Roberto De Zerbi, allenatore dei giallorossi, ha parlato a "Sky Sport" commentando così il pari contro i rossoneri: «Brignoli merita i complimenti come li merita la squadra tutta. Li merita anche quando perdevamo negli ultimi minuti: la sensazione del gol preso alla fine la conosco bene perché lo abbiamo preso contro Cagliari e Sassuolo. Abbiamo esultato tanto perché dopo tante delusioni questa gente meritava di più e la squadra ha portato a casa un punto meritato». Prosegue il tecnico dei sanniti: «Voi stampa e la gente purtroppo guardate solo il risultato, io mi sono anche un po' stufato di andare a Cagliari e prendere i complimenti e zero punti. A Torino abbiamo fatto una partita dignitosa, a Bergamo contro l'Atalanta e in casa contro il Sassuolo uguale ma abbiamo preso zero punti. Sono orgoglioso di allenare questo gruppo perché hanno il mio spirito e vogliono andare oltre l'evidenza della classifica. Conta la testa, non la tattica, conta la rabbia e la determinazione. Se il Milan fosse venuto per fare la partita della stagione, il nostro carattere avrebbe dovuto essere doppio, solo così possiamo andare avanti. Salvezza? Io ci credo sempre».
Leggi su Calcionews24.com