Queste le dichiarazioni rilasciate da Stefano Fiorini, presidente dell’Associazione Italiana Preparatori Atletici di Calcio, alla Gazzetta dello Sport, in merito alle differenze metodologiche di preparazione tra Montella e Gattuso “Io conosco meglio Montella, che ho avuto come giocatore a Empoli e ho incrociato alla Fiorentina. Astrattamente, posso dire che la preparazione fatta con la palla rischia di abbassare l’intensità, perché non tutti i giocatori la tengono alta. Il concetto di mettere benzina nel motore in estate per avere condizione a marzo è superato, ma aumentare un po’ il lavoro non fa male a nessuno”.