Tra le poche note positive della trasferta del Milan a Benevento, ormai storica, c’è senz’altro il ritorno al gol di Nikola Kalinic. Insieme a lui, da annotare sul taccuino, c’è la buona prestazione di Giacomo Bonaventura. Loro due rappresentano due punti dai quali Rino Gattuso ripartirà già in vista della gara di domenica prossima a San Siro contro il Bologna.

Come ricorda oggi La Gazzetta dello Sport, l’attaccante croato si è finalmente sbloccato: non segnava dal 25 ottobre dopo un avvio in linea con le attese di quest’estate. Il punto più basso l’aveva toccato contro il Torino, quando rispose ai fischi di San Siro con un ironico applauso al termine di una partita davvero insufficiente con tanto di occasioni clamorose fallite a pochi metri dalla porta avversaria.

Jack, invece, continua ad essere una certezza. Lo è stato per tutti gli allenatori che da Pippo Inzaghi in poi si sono alternati sulla panchina del Milan. In campionato non segnava da quasi un anno e l’esultanza di Benevento racconta tutto il suo stato d’animo. Gattuso punterà molto su di lui, in campo e fuori. In Campania è stato vicecapitano e la scelta non può dirsi certo casuale.