Benevento-Milan è stata una partita ricca di episodi che meritano il ripasso alla moviola.

Secondo La Gazzetta dello Sport, sull’andamento della gara pesa la mancata espulsione di Danilo Cataldi. Il fallo su Borini al 44′ era meritevole del secondo cartellino giallo. Corretta invece l’interpretazione arbitrale su Romagnoli: il centrale rossonero ostruisce fallosamente la ripartenza di Letizia.

Errore dell’assistente Longo sul calcio d’angolo (non c’era) dal quale scaturisce il 2-1 rossonero. Da protocollo, il Var non può intervenire su episodi simili.