Il gol del pareggio del Benevento incassato ieri da Brignoli in pieno recupero è una doppia beffa per il Milan. Come riporta la Gazzetta dello Sport il portiere sannita fu scartato dai talent-scout rossoneri dopo che lo osservarono da vicino. A testimoniarlo è Marino Magrin, il suo scopritore: “Quando mi accorsi di lui parava nel Montichiari: lo segnalai al Milan ma mi risposero che prendevano solo coloro che erano destinati alle grandi squadre”. Valutazione che ieri è costata cara agli uomini di Gattuso, puniti tra l’altro da un estremo difensore il cui cartellino appartiene alla Juventus.