In estate, si è parlato a lungo del possibile ritorno al Milan di Pierre Emerick Aubameyang e chissà che questa suggestione non possa ritornare presto di moda. L’attaccante gabonese è infatti sempre più ai ferri corti con il Borussia Dortmund e starebbe facendo di tutto per andare via già nel mercato di gennaio. Al momento, però, non è in corso alcuna trattativa ma non è un mistero che Aubameyank tornerebbe molto volentieri a Milano.

In realtàAubameyang si sarebbe trasferito al Milan già la scorsa estate, ma il club di via Aldo Rossi decise non affondare il colpo. Fassone e Mirabelli preferirono infatti puntare subito su Andrè Silva, tirando fuori la bellezza di 38 milioni, in modo da garantirsi, oltre che le performance del portoghese, anche i “buoni uffici” di Jorge Mendes, potentissimo procuratore. A quel punto, sborsare altri 70 milioni di euro per Aubameyang non fu più possibile e così alla fine i rossoneri virarono su Nikola Kalinic, prelevato dalla Fiorentina per 25 milioni.

Il croato, che sta deludendo in questa prima parte di stagione, era stato cercato a lungo in estate da alcuni club cinesi, ma alla fine decise di rifiutare tutte le ricche proposte che erano arrivate in quanto la sua volontà era quella di vestire la maglia rossonera. Sempre secondo quanto riportato da Tuttosport, al Milan potrebbe arrivare una nuova proposta dalla Cina proprio per Kalinic (almeno 30 milioni di euro) e, così, si potrebbero usare i soldi derivanti dalla sua cessione per un nuovo assalto ad Aubameyang. Per ora si tratta solo di una suggestione, nelle prossime settimane si vedrà se tutto ciò si potrà trasformare in una trattativa vera e propria.