Ha preso il via il quarto raduno della comunità d’affari italiana in Cina, organizzato dall’ambasciata d’Italia nella località di Yanqi Lake, a 70
chilometri da Pechino: un gruppo selezionato di circa 150 ricercatori, analisti, rappresentanti istituzionali, imprenditori e manager a confronto sul tema “La Nuova Era cinese: l’Italia e la Cina che verrà”.

Sono solo cinque gli atenei rappresentanti, tra i quali l’Università di Macerata insieme a Bologna, Ca’ Foscari, Politecnico di Torino e
Politecnico di Milano.

I lavori sono stati aperti dall’ambasciatore d’Italia Ettore Sequi, dal sottosegretario allo Sviluppo economico Ivan Scalfarotto, dal presidente dell’Ice Michele Scannavini.