Quasi l’80 per cento delle aziende tecnologiche cinesi afferma di avere una o più donne in ruoli chiave.

La Silicon Valley Bank, molto attiva in Cina, ha voluto indagare sulla differenza di genere tra il polo tecnologico cinese e quello statunitense. Ha fatto uno studio su circa novecento clienti tra Stati Uniti, Regno Unito e Cina, per valutare quale fosse il ruolo delle donne nelle sfere dirigenziali più alte.

Quando è stato chiesto alle aziende tecnologiche degli Stati Uniti quante donne ricoprissero incarichi di alto livello, il 54 per cento ha risposto “una o più”. La stessa risposta è stata data dal 53 per cento delle aziende britanniche. In Cina a rispondere “una o più” è stato quasi l’80 per cento delle aziende.