Cresce il mercato dei dispositivi indossabili grazie principalmente alla spinta degli smartwatch, comparto che tira sempre di più a differenza di quello dei braccialetti fitness meno avanzati: è quanto emerge dai dati della società Idc sulle consegne globali del terzo trimestre 2017. Il mercato è cresciuto complessivamente del 7,3%, con oltre 26 milioni di dispositivi consegnati nel mondo.

La classifica dei produttori è dominata da Xiaomi e Fitbit, primi praticamente ex aequo con una quota di mercato del 13,7% a testa. Le due compagnie però sono in flessione, soprattutto Fitbit (del 33%) nonostante il lancio del suo primo smartwatch.

Buona invece la performance nel trimestre di Apple, al secondo posto col 10,3% del mercato e una crescita annua del 52%, grazie al nuovo Apple Watch 3. A galoppare è Huawei, in terza posizione col 6% di mercato e un boom rispetto all’anno scorso del 156%. La compagnia cinese, spiegano gli analisti, è cresciuta soprattutto grazie al lancio di nuovi modelli di braccialetti fitness e di auricolari pensati per lo sport in grado di monitorare anche la frequenza cardiaca. Il grosso delle sue consegne è in Cina.