Rijeka-Milan, sesta giornata gruppo D Europa League 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi Esordio amaro per Gattuso in Europa: il Milan cade in casa del Rijeka per 2-0. Una sconfitta che non influisce sulla qualificazione dei rossoneri ma ha mostrato tutti i limite delle tante seconde linee del Milan. La serata è iniziata subito male quando dopo 7' minuti Puljic realizza una splendida punizione dal limite e porta in vantaggio i croati. I rossoneri non sembrano mostrare cenni di reazione e stentano a trovare il filo del gioco. Nel finale Cutrone si sveglia, scappa alle spalle dei difensori ma il suo pallonetto finisce di poco alto sopra la traversa. Nella ripresa la musica non cambia, il Rijeka sembra più convinto e al primo affondo trova il raddoppio. Kvrzic scappa sulla sinistra e crossa al centro dove arriva Gavranovic che buca Storari. I rossoneri sono in bambola e davanti creano davvero poco. Gattuso prova a dare la scossa e cambia modulo passando al 4-4-2. La palla per riaprire la partita è ancora di Cutrone che però di testa schiaccia troppo il pallone e non inquadra la porta. Il Milan produce poco ma alla mezz'ora Biglia ha l'opportunità di piazzare una punizione dal limite ma non inquadra la porta. La partita si chiude senza ulteriori squilli e alla fine i tifosi di casa fanno festa per una vittoria di prestigio. I rossoneri sono chiamati subito ad una risposta nella prossima gara di campionato contro il Bologna, l'avventura di Gattuso sulla panchina del Milan è cominciata nel peggiore dei modi Rijeka-Milan 2-0: tabellino RIJEKA (4-2-3-1) - Sluga 6; Vesovic 6, Elez 6, Zuparic 6,5, Zuta 5,5; Males 6, Pavicic 6; Acosty 6,5 (31' st Puncec 6), Gavranovic 7 (35' st Crnic sv), Kvrzic 6,5 (40' st Mavrias sv); Puljic 6,5 ALLENATORE: Kek 6,5 MILAN (3-5-2): Storari 6; Zapata 5,5, Paletta 5,5, Romagnoli 6; Calabria 5,5, Locatelli 6, Biglia 5, Zanellato 5,5 (29' st Abate sv), Antonelli 6 (35' st Forte sv); André Silva 5, Cutrone 5,5 ALLENATORE: Gattuso 5 ARBITRO: Vad (Ungheria) 6 MARCATORI: 7' pt Puljic (R), 2' st Gavranovic (R) NOTE: ammoniti Andrè Silva (M), Males (R), Antonelli (M), Locatelli (M) RIJEKA - IL MIGLIORE GAVROVIC 7 - Lo svizzero è il più pericoloso dei suoi. Nel primo tempo si procura la punizione che Puljic trasforma magistralmente. Nella ripresa è bravo ad anticipare Paletta e a trafiggere Storari. Oltre al gol mette insieme un prestazione di grande sostanza. RIJEKA - IL PEGGIORE  ZUTA 5,5 - Il terzino sinistro dei croati sembra quello più in difficoltà. Dalla sua parte il Milan arriva spesso al cross e si fa saltare in diverse occasioni da Calabria. Spesso è incerto sulla gestione del pallone ma per fortuna dei suoi non fa danni. MILAN - IL MIGLIORE LOCATELLI 6 - Il giovane centrocampista rossonero è l'ultimo ad arrendersi. Spesso suona la carica con una percussione delle sue ma i compagni non lo seguono. Cresce nella ripresa dove trova anche uno spunto che libera al tiro Antonelli. Alla fine è uno dei pochi a meritare la sufficienza MILAN - IL PEGGIORE ANDRÈ SILVA 5 - L'attaccante portoghese arrivava a questa partita con l'etichetta di bomber di coppa ma si fa annullare dalla mediocre difesa croata. Nel primo tempo cerca di legare tra i reparti venendo incontro, nella ripresa sparisce definitivamente da gioco e non riesce mai ad essere pericoloso. RIJEKA-MILAN: CLICCA QUI PER AGGIORNARE Rijeka-Milan: diretta live e sintesi SINTESI SECONDO TEMPO - Nella ripresa la musica non cambia. Il Milan è sempre intorpidito e subisce gol dopo appena 2' minuti. Kvrzic affonda a sinistra e mette al centro per il tocco decisivo di Gavranovic. Il doppio svantaggio non scuote i rossoneri che continuano a subire senza creare pericoli in avanti. Gattuso decide di passare al 4-4-2 e prima Cutrone di testa e poi Biglia su punizione provano ad impensierire il portiere con scarso successo. FINE SECONDO TEMPO 45' - Locatelli riceve un buon pallone al limite dell'area ma non riesce a calciare verso la porta 43' - Romagnoli prova a spingere sulla sinistra ma Vesovic lo chiude bene 39' - Andrè Silva prova l'azione personale sul centro sinistra ma si fa ingabbiare da tre avversari e perde palla 36' - Cutrone riceve un buon pallone in area ma il suo tiro è deviato in angolo 32' - Punizione velenosa di Biglia che dal limite non inquadra la porta per questione di centimetri 29' - Cross dalla destra di Calabri, Cutrone svetta di testa da buona posizione ma non inquadra la porta 26' - Cross dalla destra di Zanellato ma il pallone è facile preda di Sluga 23' - Lancio dalle retrovie di Paletta ma Zuparic chiude bene su Cutrone 19' - Locatelli cerca Cutrone in verticale ma il difensore chiude sull'attaccante rossonero 16' - Calabria lancia in avanti alla ricerca di Silva ma il portoghese non può arrivare sul pallone 13' - Percussione dalla sinistra di Locatelli che serve l'accorrente Antonelli ma il suo tiro è deviato in corner 10' - Punizione da posizione laterale di Biglia ma Sluga esce con i pugni e respinge 7' - Kvrzic sfonda ancora a sinistra e mette al centro ma Puljic si fa anticipare da Zapata 5' - Il Milan sembra aver accusato il colpo, fa possesso palla nella propria metà campo senza affondare il colpo 2' - GOL RIJEKA! Kvrzic mette un pallone al centro dalla sinistra e trova la deviazione vincente di Gavranovic Inizia il secondo tempo di Rijeka-Milan! SINTESI PRIMO TEMPO - Il Milan B è da rivedere, almeno questo dice il risultato di questi primi 45' minuti contro il Rijeka. Pronti via e i rossoneri si ritrovano sotto dopo una punizione straordinaria di Puljic che trova l'incrocio dei pali. Dopo il vantaggio i padroni di casa prendono coraggio e sono pericolosi soprattuto sulla destra con le scorribande di Acosty e le sovrapposizioni di Vesovic. Sul finale il Milan da segni di ripresa prima con una buona occasione per Cutrone che prova il pallonetto ma manca la porta, poi con un'azione persona di Antonelli che guadagna una buona posizione poi sfruttata male da Biglia. FINE PRIMO TEMPO 44' - Punizione dall'esterno di Biglia con Paletta che sfiora ma non arriva sul pallone 42' - Paletta libera Antonelli nel cuore dell'area ma l'esterno sinistro è in fuorigioco 39' - Cutrone scappa a Zuparic controlla e prova il pallonetto sul portiere in uscita ma il pallone si perde sopra la traversa 37' - Il Milan manovra il pallone nella metà campo del Rijeka ma non riesce a trovare spazi 34' - Antonelli trova Andrè Silva al limite ma l'attaccante portoghese è accerchiato da tre avversari e perde palla 30' - Cross dalla destra di Besovic che trova il colpo di testa di Puljic che non inquadra la porta 28' - Gavranovic ruba il pallone a Zapata ma poi si allunga la sfera che si perde sul fondo 25' - Traversone dalla sinistra di Locatelli ma Zuta anticipa tutti di testa 22' - Incursione centrale di Zanellato che trova la chiusura bassa di Sluga 19' - Lancio lungo di Paletta che pesca Antonelli ma l'esterno sbaglia il controllo e la palla si perde sul fondo 16' - Il Rijeka manovra il pallone nella propria metà campo, il Milan sembra in difficoltà 13' - Corner del Rijeka con il pallone che danza nell'area rossonera prima del rinvio di Calabria 10' - Cross dalla destra di Acosty ma nessun compagno arriva sul pallone 7' - GOL RIJEKA! Puljic calcia una splendida punizione che si infila all'incrocio dei pali 6' - Gavranovic scappa a Biglia con l'argentino costretto a stenderlo al limite dell'area 2' - Percussione centrale di Cutrone che calcia di sinistro dal limite senza inquadrare la porta Inizia Rijeka-Milan! Rijeka-Milan: formazioni ufficiali RIJEKA (4-2-3-1) - Sluga; Vesovic, Elez, Zuparic, Zuta; Males, Pavicic; Acosty, Gavranovic, Kvrzic; Puljic PANCHINA: Prskalo, Puncec, Crnic, Mavrias, Lepinjica,Santek, Celikovic ALLENATORE: Kek MILAN (3-5-2): Storari; Zapata, Paletta, Romagnoli; Calabria, Locatelli, Biglia, Zanellato, Antonelli; André Silva, Cutrone PANCHINA: A. Donnarumma, Abate, Bonucci, Musacchio, Gabbia, Montolivo, Forte. ALLENATORE: Gattuso https://twitter.com/acmilan/status/938813483025657857 Rijeka-Milan: probabili formazioni e pre-partita L'allenatore Kek sembra intenzionato a riproporre il consueto 4-2-3-1. Tra i pali Sluga è favorito su Prskalo, in difesa Vescovic e Zuta potrebbero agire sulle fasci con Zuparic e Punsec centrali, con Elez che scalpita. In mediana Males e Pavicic sembrano i favoriti. Linea di trequartisti composta da Acosty, Puljic e Kvrzic. Unica punta Gavranovic in ballottaggio con il brasiliano Heber. Gattuso lascia a casa tanti big e la classifica gli permette di sperimentare, senza tuttavia discordarsi dal 3-5-2. In porta spazio a Storari, in difesa si rivede Paletta che completa il terzetto arretrato con Romagnoli e Zapata. A centrocampo Calabria e Antonelli avranno il compito di presidiare le fasce, mentre al centro Biglia opera da play basso, spalleggiato da Locatelli e Zanellato. In avanti spazio alla coppia gol europea composta da Cutrone e Anrè Silva. RIJEKA (4-2-3-1): Sluga; Vesovic, Zuparic, Puncec, Zuta; Pavicic, Males; Acosty, Puljic, Kvrzic; Gavranovic PANCHINA: Prskalo, Elez, Marias, Celikovic, Crnic, Sande, Dukadin. ALLENATORE: Kek MILAN (3-5-2): Storari; Zapata, Paletta, Romagnoli; Calabria, Locatelli, Biglia, Zanellato, Antonelli; André Silva, Cutrone PANCHINA: A. Donnarumma, Abate, Bonucci, Musacchio, Gabbia, Montolivo, Forte. ALLENATORE: Gattuso L'allenatore del Rijeka Matjaz Kek ha incontrato i giornalisti in vista del match contro il Milan: «Sono felice quando arriva un grande avversario e il nostro stadio è tutto esaurito. È un grande riconoscimento per noi. Abbiamo qualche problema di formazione, ma il nostro desiderio è quello di ottenere un risultato positivo per concludere al meglio l’Europa League». Anche Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa prima della sfida al Rijeka: «Per me è un appuntamento importante. E' vero che per la classifica non conta nulla, ma una prestazione e un risultato di un certo tipo ci servono come il pane. Vado alla ricerca di risposte dai giocatori, voglio che quelli che hanno giocato meno mi mettano in difficoltà. E poi in Europa, con la maglia del Milan, bisogna avere rispetto e impegnarsi fino alla fine». Il punto sul suo lavoro al Milan: «Lavoro da otto giorni con questa squadra e la condizione non si può migliorare in così poco tempo. Vedo ragazzi che lavorano con disponibilità. E' il segreto di Pulcinella che il Milan sia la squadra che in serie A corre meno di tutti dopo il Torino. Ma devo stare attento ai carichi di lavoro, serve gradualità. La condizione fisica non è un alibi o una scusante, ma non possiamo rischiare di fare infortunare i giocatori. Qualcosa di nuovo stiamo facendo e i ragazzi mi stanno dando una mano, non è un modo di dire: è la verità» Rijeka-Milan: i precedenti del match L'unico precedente tra le due squadre è la gara d'andata giocata a San Siro e vinta dal Milan per 3-2. Match rocambolesco con i rossoneri che aveva in pugno la partita grazie alle reti di Andrè Silva e Musacchio, salvo poi complicarsi la vita nel finale facendosi raggiungere dalle reti di Acosty ed Elez, prima del gol partita di Cutrone a tempo praticamente scaduto. Rijeka-Milan: l'arbitro del match L'arbitro della partita è Istvan Vad. Il fischietto ungherese non ha nessun precedente con il Rijeka mentre ha già arbitrato il Milan nella stagione 2011-12 in Champions League nel 2-2 in casa del Viktoria Plzen. Vad quest'anno ha già diretto 2 gare di Europa League con un bilancio di 8 ammonizioni e nessuna espulsione. Rijeka-Milan Streaming: dove vederla in tv Qui le informazioni complete: Rijeka-Milan Streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita andrà in onda a partire dalle ore 19 in diretta sulle frequenze satellitari di Sky Sport 3. Non solo, perché Rijeka-Milan sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Sky Go.
Leggi su Calcionews24.com