In conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Rijeka in Europa League, oltre al tecnico Gennaro Gattuso c’è anche il centrocampista Manuel Locatelli.

LA CONFERENZA DI LOCATELLI IN PILLOLE

– Finisce qui la conferenza di Locatelli.

Sui ricordi di una partita europea del Milan: “Ho tanti ricordi, ma mi ricorderò sempre la finale contro la Juventus. Ero in oratorio a guardarla sotto il tendone, ero piccolo, mi ero pure addormentato prima dei rigori, ma poi ho festeggiato quando mi sono svegliato”.

Su Mario Pasalic: “Avevo un bel rapporto con Mario, l’ho aiutato anche ad imparare l’italiano. Se i suoi amici volevano la mia maglia? Sì, ma non pensavo di essere così famoso in Croazia”.

Sul momento: “Io sono molto tranquillo. L’anno scorso ho fatto una grande stagione, quest’anno sto giocando di meno ma questo non vuol dire che sto facendo male. Io sono felice di essere al Milan. Mi piacerebbe giocare di più, ma tutto dipende da come mi alleno. Poi ovviamente la decisione spetta al mister. Non stiamo facendo bene in questo momento, speriamo che arrivino presto tempi migliori”.

Sul poco utilizzo: “Ogni volta che vengo chiamato in causa io devo rispondere presente. Tutti vorrebbero giocare sempre. Io devo farmi trovare sempre pronto”.