Dal nostro inviato, Roberto Palmiero

Al termine di Rijeka-Milan, Rino Gattuso ha parlato ai microfoni di SpazioMilan.it e degli altri giornalisti presenti: “E’ una sconfitta che brucia, è innegabile. Le scelte della squadra sono mie, la responsabilità è mia ma comunque rifarei le stesse scelte, ho dato minutaggio a chi ne aveva bisogno e lasciato a casa chi aveva bisogno di riposare. Noi al primo episodio veniamo puniti e non riusciamo a reagire. Ho visto una squadra che ce l’ha messa tutta, che ha provato a mettere qualcosa di diverso ma non ci siamo riusciti, tutto qua. Penso che ora dobbiamo cercare di tornare a vincere e avere la consapevolezza che siamo una squadra in difficoltà al momento ma dobbiamo reagire. L’impegno l’ho visto ma non basta, serve qualcosa in più. Il primo tempo ci è mancato Zanellato, abbiamo sofferto su questo aspetto, il gioco non era fluido, il possesso palla era lento. Oggi non abbiamo creato tantissimo neanche con le due punte, non penso sia quello il problema adesso. Il problema è essere più brillanti, riuscire a ripartire. Dobbiamo migliorare su questi aspetti qua. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi, sappiamo cosa può dare San Siro alla squadra. C’è grande difficoltà e abbiamo bisogno di tutti”.

GUARDA L’INTERVISTA