Probabilmente nemmeno il premio Oscar Charlie Kaufman sarebbe riuscito a scrivere una sceneggiatura tanto contorta quanto beffarda.