Mattia Valoti colpisce ancora: all'Hellas Verona ha trovato un allenatore pronto a dargli fiducia A Mattia Valoti va dato un merito: nel corso della sua carriera è stato in grado di far innamorare calcisticamente diversi allenatori. Il primo in ordine di tempo fu Emiliano Mondonico. Era il 2011 e quando il Milan acquistò dall'Albinoleffe quel baby-campioncino in erba, il tecnico sentenziò: «I rossoneri hanno preso il nuovo Pastore». Non che l'argentino ex Palermo abbia fatto faville una volta lasciata la Sicilia, ma quelle aspettative, visto il rendimento di Valoti negli anni a seguire, andarono deluse. Quella traccia di talento, però, dev'essergli rimasta incollata addosso. Non si spiegherebbe altrimenti l'ultima uscita di mister Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona che sta provando a rilanciare proprio Valoti. Intervistato da Sky Sport, sull'ex Milan ha detto: «Mattia due anni fa non trovava spazio in nessuna squadra di B ma con noi sta dimostrando il suo valore. E' un '93, ha talento tecnico e fisico e sono convinto che anche quest'anno possa dimostrare il suo valore. Ha le movenze di Pastore e qualcosa di Zidane per come si muove». Dopo Mondonico anche Pecchia: viene da pensare che un filo di verità ci sia. Adesso tocca a Mattia, però, dimostrare che su di lui non si sono sbagliati...
Leggi su Calcionews24.com